Superbonus e quorum in condominio

Grazie al decreto Agosto 2020  è diventato più semplice deliberare gli interventi di ristrutturazione in condominio previsti dal Superbonus 110 in quanto è stato modificato e ridotto il quorum necessario per l’approvazione dei lavori. 

L’articolo 63 “Semplificazione procedimenti assemblee condominiali” del decreto Agosto (decreto legge 14 agosto 2020, n. 104), prevede:

“All’articolo 119 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77, dopo il comma 9, è inserito il seguente: ‘9-bis. Le deliberazioni dell’assemblea del condominio aventi per oggetto l’approvazione degli interventi di cui al presente articolo sono valide se  approvate con un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti e almeno un terzo del valore dell’edificio'”.

COSA SIGNIFICA CON ESATTEZZA? 
D’ora in poi per essere avviati i lavori devono essere approvati dalla maggioranza dei partecipanti all’assemblea di condominio, ma i partecipanti adesso devono rappresentare almeno 1/3 – non più i 2/3 – del valore dell’edificio condominiale. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *