Bonus vacanze, lo sconto in fattura come funziona?

Cos’è il Bonus vacanza

Il Bonus vacanza ha l’obiettivo di sostenere tutti coloro che lavorano nel settore turistico del nostro bel Paese incentivando gli italiani a trascorrere “in casa” le tanto sospirate vacanze.

Il Bonus viene erogato sotto forma di rimborso in fattural’80% dell’importo del bonus consiste in uno sconto effettivo sulla fattura, il restante 20% viene applicato come credito d’imposta.

E’ un credito di cui si può usufruire ovviamente solo per le vacanze in Italia e presso le imprese turistico-ricettive in possesso dei titoli prescritti dalla normativa nazionale e regionale per l’esercizio di questa attività. 

E’ spendibile dal 1 Luglio fino al 31 Dicembre e ammonta a un massimo di 500 Euro

Chi può usufruirne?

L’agevolazione spetta a nuclei familiari con un reddito ISEE inferiore a 40mila euro e il suo importo massimo è di 500 euro:

  • Fino a 150 euro per i nuclei familiari composti da una sola persona;
  • Fino a 300 euro per i nuclei familiari composti da due persone;
  • Fino a 500 euro per i nuclei familiari composti da tre o più persone.

Come ottenere il Bonus vacanze?
Di seguito i requisiti:

  • Effettuare un soggiorno presso una struttura ricettiva italiana dal 1 Luglio al 31 Dicembre.
  • Le spese devono essere sostenute in un’unica soluzione
  • Il pagamento deve essere effettuato direttamente presso la struttura senza l’uso di piattaforme di prenotazione come per esempio Booking o simili.
  • La spesa effettuata deve essere documentata tramite fattura elettronica o documento commerciale
  • Per usufruire del Bonus occorre scaricare l’app “Io Italia” .

Una volta effettuato il download dell’app è necessario seguire i successivi passaggi:

1) Effettuare l’accesso usando le credenziali SPID, con la Carta d’Identità Elettronica o CIE 3.0 ( opzione per ora è attiva solo su Android ). 

2) Aggiungere un nuovo Bonus/Sconto scegliendo “Bonus vacanze” dalle opzioni disponibili. 

3) Inserire un ISEE valido ( per calcolare l’ISEE è necessario presentare all’INPS la DSU )

4) L’app genererà un QR code il quale dovrà essere mostrato all’albergatore insieme al proprio codice fiscale per ottenere l’effettivo sconto in fattura.

Esempio pratico di come usufruire del Bonus:

Se l’importo del bonus è per esempio di 500 Euro, 400 euro verranno scontati subito dall’albergatore, mentre 100 Euro rappresentano il credito d’imposta.